Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Malattia di Gianotti-Crosti e rientro all'asilo"

Mio figlio di 17 mesi ha contratto la malattia di Gianotti-Crosti. Lui è tranquillo, non ha prurito, non ha febbre, ma solo le pustoline sulla cute. Dal momento che la guarigione è piuttosto lenta e che non è contagiosa, può rientrare all'asilo?

La malattia di Gianotti-Crosti, detta anche acrodermatite papulosa infantile, è una malattia esantematica correlata ad alcune infezioni virali, anche molto diverse tra di loro, ma non direttamente dipendente dal virus; spesso compare dopo l'infezione, oppure compare dopo una vaccinazione. Ha un decorso benigno e guarisce spontaneamente. Non sempre provoca prurito, quindi anche la terapia sintomatica ha scarso impiego. Se è stata esclusa una forma virale in atto, può mandare il bambino in comunità.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su