RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Mal di testa di natura non identificata"

Sono una ragazza di 28 anni e ho sempre offerto di mal di testa sin da piccola, da due anni a questa parte il è aumentato di intensità e di frequenza; ho fatto una risonanza all'encefalo a dicembre 2014 risultata negativa, ho messo il bite da un anno per una malocclusione, ho fatto delle trazioni al collo per la cervicale, ma i mal di testa continuano ad esserci. Ho un dolore intorno all'occhio e mi prende la tempia e sopra la testa; altre volte invece ho delle fitte che durano pochi secondi alle tempie e che alcune volte mi lasciano un mal di testa fastidioso. Vorrei sapere, c'è qualche altra cosa che posso fare per capire?

Lei ha effettuato già una risonanza magnetica cerebrale in coincidenza dell'aumento dell'intensità e della frequenza della sua cefalea, non ritengo quindi che debba effettuare ulteriori accertamenti radiologici. È invece opportuno verificare altre possibili cause di questo suo problema: assunzione di nuovi farmaci (ad esempio estroprogestinici), variazioni dell'alimentazione o del ritmo sonno-veglia. Il consiglio pertanto è quello di effettuare una visita neurologica presso un Centro per la Cefalea: in tale sede verrano verificate tutte le possibli cause della variazione dei suoi mal di testa.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su