Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"La cura dell'epicondilite"

Che cosa si può fare per curare un'epicondilite che non guarisce né con infiltrazioni, né con onde d’urto?

Prima di tutto riposo e ghiaccio da applicare per 15 minuti più volte al giorno. Successivamente, in concomitanza con cure antinfiammatorie (infiltrazioni laser) può essere utile applicare un tutore particolare a fascia che è possibile acquistare presso le officine ortopediche chiedendo un tutore antiepicondilite. Questo ha la funzione di mettere a riposo i muscoli estensori, riducendo in tal modo la tensione sull'osso.


Ha risposto Boccalandro Elena

Boccalandro

Elena Boccalandro

Terapista della Riabilitazione, Dottore in Osteopatia

Diplomata in Terapia della Riabilitazione nell’anno 1993/94 e Dottore in Osteopatia dal 1999, è regolarmente iscritta al Registro Osteopati Italiani. Dal 1994 lavora in qualità di libera professionista.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su