Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Isotretinoina per l'acne cistica"

> Domanda 1 > Salve dottore, sono una ragazza di 30 anni e da 10 anni soffro di acne cistica. Dopo varie cure e trattamenti inutili mi hanno consigliato Aisoskin. Leggendo su internet i sui effetti collaterali ho avuto qualche timore a iniziare la cura. Gentilmente mi potrebbe dare qualche informazione in più su questo farmaco? Dopo 6 mesi riuscirò a liberarmi veramente dall'acne? E dopo quanto tempo posso iniziare a provare per una gravidanza? Grazie La terapia con isotretinoina è riservata alle forme gravi di acne, di tipo nodulare o conglobata, con rischio di esiti cicatriziali importanti e qualora altri trattamenti non abbiano riportato risultati; è inoltre opportuno effettuare una serie di esami per verificare Sono una ragazza di 30 anni e da 10 anni soffro di acne cistica. Dopo varie cure e trattamenti inutili mi hanno consigliato Isotretinoina. Leggendo su internet i sui effetti collaterali ho avuto qualche timore a iniziare la cura. Gentilmente mi potrebbe dare qualche informazione in più su questo farmaco? Dopo 6 mesi riuscirò a liberarmi veramente dall'acne? E dopo quanto tempo posso iniziare a provare per una gravidanza?

L’isotretinoina è un derivato della vitamina A. Gli effetti collaterali possibili sono numerosi: particolarmente gravi quelli a carico del feto. La risoluzione dell’acne non è ovviamente sicura, né definitiva, anche se la percentuale di successi è alta: ognuno ha la sua risposta. Personalmente, nel suo caso, sconsiglierei questo trattamento, specialmente considerando un’eventuale gravidanza: oltretutto questa condizione potrebbe costituire una valida “terapia”.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su