Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Iperidrosi e bromidrosi, cosa fare"

Soffro di iperidrosi e bromidrosi, che mi rendono la vita sociale e lavorativa un inferno, non trovo soluzioni.

In questo caso bisogna cercare di agire sia sulla quantità che sulla qualità del sudore, senza distruggere le ghiandole sudoripare. Un rimedio che spesso dà buoni risultati è l'allume di potassio, che si trova grezzo (ha l'aspetto di un grosso cristallo di sale) oppure in forma di stick: lo si può usare per lunghi periodi (1-3 mesi) seguiti da intervalli di sospensione. Anche gli estratti di salvia (Salvia officinalis) sia localmente che assunti per via orale, sono di valido aiuto. Il dermatologo specialista potrà valutare l'opportunità di una terapia con tossina botulinica.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su