RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Intolleranza agli oli alimentari"

Ho 45 anni, sono alto 1,71 e peso 68 chili. Da diverso tempo (e dopo molte prove), mi sono accorto che l'assunzione della maggior parte degli oli mi provoca stanchezza e difficoltà di concentrazione, ma nessun problema a stomaco e intestino. L'effetto inizia dopo circa un quarto d'ora e la durata dipende da olio a olio ma il giorno dopo di solito non ho più problemi. Sto parlando di oli di oliva, riso, mais, soia, ma anche oli che intendevo usare come integratori di omega3 quali l'olio di pesce, di lino, di chia o di perilla. L'unico di quelli provati che non mi dà problemi è l'olio di girasole. Volevo chiederle se è possibile avere difficoltà digestive/essere intolleranti/? a praticamente tutti gli oli ed eventualmente se è possibile fare qualcosa.

Da quanto mi racconta e dalla mia esperienza mi risulta difficile correlare i suoi sintomi con un percorso alimentare nel campo dell'allergia o dell'intolleranza. Gli oli sono frequentemente ben tollerati e rarissimamente causa di allergia o intolleranza. Le consiglio di indagare la sua sintomatologia escludendo altre cause (per esempio tiroide). Nel caso non emerga nulla, non le resta che utilizzare l'olio di girasole, che mi segnala tollerare, e integrare con del pesce fresco (per esempio salmone, ventresca di tonno, sgombro, aringa) l'assunzione di omega 3.


Ha risposto D'Agostino Marco

Dagostino

Marco D'Agostino

Allergologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1995, è dal 1999 specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e, dal 2007, in Igiene e Medicina Preventiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su