Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Infezione urinaria da E. coli e possibile trasmissione"

Dall'urinocoltura ho scoperto di avere un'infezione da E. coli. Vorrei sapere se il mio compagno rischia un'infezione alla bocca praticandomi sesso orale.

L’E. coli è un germe di origine intestinale, di riscontro molto frequente nelle urine quando vi sia un'infezione delle vie urinarie valutata con un'urinocoltura. In questi casi ovviamente la persona risultata positiva dovrà fare una terapia antibiotica mirata e attuare alcune misure igieniche aggiuntive (ad esempio acidificare le urine). Le persone che vengono a contatto con la persona che ha l’infezione urinaria non hanno nulla da temere. Diversa è la condizione se quella infezione da E. coli sta dando una diarrea, nel qual caso vanno attuate adeguate misure igieniche. È possibile che rapporti orali concessi a una donna con infezione urinaria da E. coli possano creare problemi in bocca e/o generali al partner maschile. Va tenuto infatti presente che i ceppi di E. coli sono diversi, e ve ne sono di più infettivi e pericolosi, e alcuni di loro sono effettivamente in grado di essere trasmessi anche per contatti oro-genitali.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su