RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Inappetenza temporanea a due mesi di vita"

Sono la mamma di un bambino di 2 mesi che, da circa due settimane, fa fatica a mangiare. Io non allatto più, inizialmente beveva circa 120 ml di latte ogni poppata ogni 3 ore adesso dopo 4/5 ore se riesce a bere 60 ml è già tanto; sono stata più volte dal pediatra, abbiamo cambiato circa 6 tipi di latte (compreso quello di soia) abbiamo cambiato tettarelle del biberon, ma nulla da fare. In una settimana ha perso 90 g del suo peso. Sicuramente incide il fatto che sia raffreddato, ma adesso non so come comportarmi.

Le malattie da raffreddamento spesso provocano inappetenza nei più piccini, a volte anche con perdita di peso. La situazione dovrebbe risolversi a breve, con una ripresa dell'appetito e un recupero del peso. Altrimenti è meglio fare qualche approfondimento in più. Ad esempio indagare che non ci siano infezioni alle vie urinarie o intolleranze alimentari. Cambiare latte senza indicazioni precise serve a poco, come ha visto anche lei. Nel caso si decidesse per questa strada, perché la situazione lo suggerisce, bisogna darsi un attimo di tempo per vedere i risultati. Almeno 1 settimana per vedere un cambiamento. Sei tipi di latte diversi in due settimane sono un po' tanti, si rischia di fare confusione.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su