Pubblicità

Il bambino ha il raffreddore e di notte non dorme: che cosa posso fare?

Se il naso chiuso è dovuto a un comune raffreddore, nei bambini più piccoli è opportuno eseguire lavaggi nasali con soluzione salina o fisiologica che aiutano a liberare le narici dalle secrezioni e a placare l’infiammazione. In aggiunta è consigliabile umidificare l’aria della camera da letto. A partire dai 3-4 anni può essere utile anche l’aerosol, se tollerato, sempre con soluzione fisiologica. Gocce o spray decongestionanti nasali, invece, sono controindicati al di sotto dei 12 anni di età. Se il raffreddore è molto intenso sarà il pediatra a valutare l’opportunità di utilizzare 1-2 gocce di un appropriato decongestionante prima di far coricare il bambino. Una raccomandazione importante è non usare prodotti contenenti canfora o mentolo prima dei tre anni perché queste sostanze possono creare problemi seri al bambino.

Quanto hai trovato interessante questo contenuto?