Pubblicità

Ho preso uno strappo muscolare: va meglio il freddo o il caldo?

Nell’immediato e fino a tre, quattro giorni dal trauma il caldo in caso di strappo muscolare è controindicato. Al contrario la parte va raffreddata il più presto possibile, con una borsa del ghiaccio o del ghiaccio spray, reperibile in farmacia. Se il muscolo colpito è quello di un arto, è anche buona norma sollevarlo tenedolo rialzato in posizione comoda. In caso di lesioni alle fibre muscolari il freddo non soltanto riduce il dolore, ma esercita anche una forte azione costrittrice sui vasi sanguigni riducendo l’afflusso di sangue ai vasi lesionati e quindi contrastando la formazione di ematomi. Si possono poi associare pomate o gel che contengono FANS, che esplicano azione antinfiammatoria e antidolorifica, e applicare una fasciatura compressiva. Solo dopo qualche giorno se il muscolo è ancora contratto si potrà applicare un po’ di caldo per rilassarlo e facilitare la guarigione e la ripresa dell’attività.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su