Ho la gastrite, il latte fa bene o male?

La credenza che il latte faccia bene a chi soffre di gastrite o acidità di stomaco deriva dal fatto che dà sollievo immediato perché neutralizza, al momento, l’acido nello stomaco. In realtà il latte è controindicato per chi soffre di gastrite perché contiene un’elevata quantità di calcio che stimola alcune cellule presenti nella mucosa dello stomaco a secernere gastrina, un ormone la cui funzione è aumentare la secrezione di acido. In questo modo, un’ora, un’ora e mezza dopo aver bevuto il latte, si ha un incremento della secrezione acida e dopo l’iniziale sollievo si ha un peggioramento della gastrite. In caso di mal di stomaco o acidità è meglio utilizzare preparati antiacidi a base di bicarbonato di sodio, carbonato di calcio o di magnesio da assumere un’ora circa dopo il pasto. Tendo sempre conto che tutti gli antiacidi possono influenzare l'assorbimento di altri farmaci e, per questo, non devono essere assunti nelle 2 ore precedenti o successive all’assunzione di altri medicinali.

Nota per il visitatore

In questa “farmacia virtuale” si trovano le risposte ai quesiti più frequentemente posti dal pubblico ai farmacisti. La correttezza dei contenuti scientifici è validata dalla supervisione di un pool di farmacisti, coordinato dalla Dottoressa Susanna Trave.

Questo servizio ha puro scopo informativo e in nessun caso può costituire la prescrizione di un trattamento, né sostituire il rapporto diretto con il proprio medico curante o una visita specialistica. Per approfondire gli argomenti e per avere risposte mirate a risolvere i vostri specifici problemi si consiglia di chiedere al farmacista di fiducia.

L’allestimento di questa “farmacia virtuale” è realizzato, in ottica di category management, in collaborazione con Bayer Consumer Health.

Torna su