Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Grossi brufoli dolorosi a 24 anni, che fare"

Ho 24 anni e da un anno il mio mento presenta molti brufoli rossi grossi e dolorosi che faticano ad andare via e che spesso lasciano delle macchie più scure sulla pelle. Mi sono stati prescritti un gel a base di benzoilperossido da mettere alla sera e, in aggiunta, un gel alla clindamicina da utilizzare nel caso non dovesse passarmi il problema con il benzoile perossido. Quali aiuti potrebbero darmi queste due sostanze? E sono utili usate in concomitanza? In linea teorica quando riuscirò a vedere i primi risultati?

La comparsa di forme acneiche in età non propriamente adolescenziale non è rara. Le lesioni descritte sembrerebbero di tipo cistico, per cui si raccomanda di non sottoporle a spremitura onde evitare cicatrici. Non ci si deve preoccupare delle macchie scure: entro 1-2 mesi regrediranno spontaneamente. Bisogna poi considerare la situazione nel suo insieme. Consigliabile anche un controllo ginecologico con relativa ecografia. La terapia ha lo scopo di inibire i fattori responsabili di infiammazione e infezione cutanee. Trovo corretto impiegare in prima istanza il benzoilperossido, dato che la sua azione è più ampia. Per i risultati attenderei un mese circa.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su