Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Fieno greco associato ad altre terapie"

Sono una donna e volevo chiederle alcuni chiarimenti sull'assunzione del fieno greco. Premetto, che ho subito 3 interventi al ginocchio e mi hanno consigliato l'assunzione del fieno greco per aiutarmi nel recupero della massa muscolare. Assumo la pillola, una statina, beta-bloccante e diuretico per la pressione e magnesio per l'emicrania. Posso assumere il Fieno greco o ci sono delle controindicazioni?

A mio parere può prendere senza problemi il fieno greco perché non interferisce coi farmaci che sta assumendo. La dose ottimale dell'estratto secco di fieno greco è di 300-440 mg al mattino al risveglio e la stessa dose tra le ore 15 e le ore 16. Farei questa cura a cicli di 2 mesi intervallati da 15-20 giorni di sospensione.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su