RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Esami consigliati in caso di prolattinemia elevata"

Mia figlia, 39 anni, da 14 anni ha la prolattina alta (70), anche se non ha alcun disturbo, che esami sono consigliati?

Un valore di prolattina di 70 ng/ml di per sé NON ha alcun significato in quanto lo stress della veno-puntura può determinare un valore falsamente elevato; inoltre alcune persone hanno nel sangue anticorpi anti prolattina che determinano valori di prolattina falsamente elevati. Occorre quindi dosare la prolattina su prelievi seriati e in corso di soluzione fisiologica in modo da avere la certezza che il valore sia realmente alto e, contestualmente, escludere la presenza degli anticorpi cui si e'accennato. Solo a quel punto, se la prolaittinemia risulta elevata si procede con un approfondimento per capire la causa della iperprolattinemia vera. Il tutto per dire che, spesso, si fanno accertamenti di II livello senza prima avere escluso valori falsamente positivi.


Ha risposto Guabello Gregorio

Gaubello1

Gregorio Guabello

Endocrinologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2001, è dal 2006 specialista in Medicina Interna e, dal 2012, in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su