RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Difficoltà erettili dopo vaccinazione antinfluenzale"

È possibile che mio marito, 42enne, dopo un vaccino influenzale non abbia più erezione? Può essere questo fattore la causa?

Non esistono attualmente evidenze di una possibile relazione causa-effetto tra l'esecuzione di un vaccino antinfluenzale e l'insorgenza di un disturbo dell'erezione. Inoltre, dalla sua domanda non si evince se, per esempio, si tratti di un disturbo transitorio o permanente, né se interessi l'ottenere o il mantenere l'erezione. La disfunzione erettile rappresenta tuttavia di per sé motivo per un'accurata valutazione andrologica: il problema potrebbe essere la spia di una patologia sottesa, che deve essere studiata. Ritengo quindi utile un consulto andrologico.


Ha risposto Maggi Mario

Fotomggi

Mario Maggi

Andrologo e sessuologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Firenze, si è specializzato in Endocrinologia nel medesimo Ateneo. Dal 2005, è Direttore S.O.D. Medicina della Sessualità e Andrologia, Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, Firenze.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su