Pubblicità

Deodoranti

Il corpo umano emette un odore naturale influenzato da fattori genetici e ambientali, i deodoranti servono a prevenirlo o eliminarlo.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 4 minuti
Deodoranti pelle salute ascelle

Che cosa sono

I deodoranti sono prodotti cosmetici utilizzati per prevenire o eliminare l'odore sgradevole provocato dalla traspirazione del corpo.

Gli anti-traspiranti sono deodoranti che contrastano la sudorazione eccessiva, motivo di disagio fisico e psicologico. Negli Stati Uniti gli anti-traspiranti sono classificati farmaci da banco.

Perché si usano

Il corpo umano emette un odore naturale influenzato da fattori genetici e ambientali, come il tipo di alimentazione, l'igiene personale, l'età, l'abbigliamento, lo stato di salute, l'assunzione di farmaci.

All'origine dell'odore c'è il fenomeno fisiologico della traspirazione per il quale, attraverso le numerosissime ghiandole sudoripare, il corpo libera il sudore sulla pelle.

La traspirazione è indispensabile per disperdere il calore generato dall'attività fisica (allenamento, lavoro eccetera), mantenere costante la temperatura corporea rispetto all'ambiente ed eliminare tossine, sali minerali, proteine e lipidi.

Il sudore è di per sé inodore, tuttavia i batteri normalmente presenti sulla cute lo decompongono provocando l’emissione di un odore sgradevole che può anche essere particolarmente acre e pungente.

Come funzionano

La maggior parte dei deodoranti contiene ingredienti ad attività antibatterica, come il triclosan e l'alcol, che impediscono la degradazione del sudore da parte dei microrganismi e la conseguente formazione di cattivo odore, specie sotto le ascelle o sui piedi.

Gli anti-traspiranti controllano sia l'odore sia la sudorazione quando essa è particolarmente copiosa (iperidrosi).

Contengono sali di alluminio/zirconio (in proporzione del 15-25 per cento), la cui funzione è trattenere il sudore all'interno delle cellule, evitando la sua fuoriuscita per alcune ore dopo l'applicazione. La pelle si mantiene asciutta e priva di odori sgradevoli.

L'allume di rocca, pur vantando proprietà naturali, agisce con un meccanismo analogo a quello dei deodoranti di sintesi.

Come sceglierli

La scelta del deodorante dipende da esigenze e preferenze individuali. In commercio sono disponibili svariate formulazioni: spray classico, spray no-gas, stick, roll-on, latte, crema, con o senza profumazione, con azione anti-traspirante o meno.

La durata dell'efficacia può variare: per alcuni deodoranti è sufficiente una sola applicazione ogni 7-10 giorni.

In caso di pelle sensibile e facilmente irritabile è meglio orientarsi su un deodorante delicato, privo di propellenti, alcol, coloranti e profumazioni. Il tipo anti-traspirante è consigliato in caso di sudorazione eccessiva.

Tra i principi attivi naturali, la salvia possiede proprietà antisudorali.

Effetti collaterali

L'applicazione del deodorante può provocare irritazione e rossore sulla pelle, soprattutto se la zona è stata depilata di recente, e la presenza di profumi può scatenare allergie nei soggetti sensibili.

È utile alternare prodotti diversi per evitare l'assuefazione e quindi perdita di efficacia.

L'assorbimento cutaneo di sali di alluminio e parabeni, contenuti nei deodoranti anti-traspiranti, è stata accusata di favorire l'insorgenza di malattie degenerative del sistema nevoso centrale e tumore al seno. Allo stato attuale, tale ipotesi è priva di conferme scientifiche.

Avvertenze

Se ci si espone al sole, meglio evitare i deodoranti profumati che possono macchiare la pelle.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Hai bisogno di un consiglio? Un team di esperti è a tua disposizione per consulti online gratuiti e anonimi. Chiedi ai nostri esperti per avere risposte sulla tua salute. Le domande saranno pubblicate in forma anonima. Per inviare le tue domande registrati o effettua il login qui .

Garonzi Francesco Garonzi
Dermatologo

CONSULTA IL TEAM DI ESPERTI

CONSULTA L’ARCHIVIO DI BELLEZZA
Torna su