RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Cure per l'ipertiroidismo, cuore e attività fisica"

Ho 33 anni, maschio, e da quasi due mesi sono in cura per ipertiroidismo. Ho iniziato la cura con 40 mg di metimazolo al giorno, ora ne assumo 25. Il mio peso è sempre stato da 63 a 67 kg, ero sceso a 57-58 ma ora sono già 63. Quando ho iniziato avevo battiti cardiaci a 120 e ho preso per più di un mese propranololo. Ora non svolgendo un lavoro faticoso, ho battiti in genere tra 70 e 80 al minuto, faccio quasi tutti giorni esercizi con pesi (molto blando) e domenica ho fatto 40 minuti di corsa leggerissima. Posso continuare a fare sport in questo modo o metto a rischio cuore e l'andamento della cura?

Un corretto esercizio fisico è importante per la salute psicofisica. Visto che fa un lavoro non pesante le consiglio di continuare a fare ogni giorno esercizi piuttosto blandi coi pesi e di camminare almeno per 1 chilometro. Nel fine Settimana porterei la distanza di camminata a 2 km al giorno, da fare di buon passo. In questo modo non affatica il cuore ma anzi ne migliora l'efficienza.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su