Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Curcuma nel morbo di Crohn"

Sono affetto da morbo di Crohn, in terapia biologica e ciclicamenete assumo anche budesonide. Cosa mi sa dire se in alimentazione aggiungessi la Curcuma? Ne trarrei ulteriori benefici antinfiammatori, nel periodo di pausa dal cortisone?

La curcuma è una pianta dotata di azione antinfiammatoria, antiossidante e favorente il benessere del fegato e dell'intestino. Le consiglio di mangiarla tutti i giorni spolverandone 1 cucchiaino a pranzo e 1 cucchiaino a cena sui cibi. Tra l'altro è anche buona come gusto.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su