Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Curcuma comosa e piacere sessuale"

Da parecchi anni non riesco a provare piacere durante il rapporto, o meglio lo provo in maniera lievissima. Ho letto che la ricerca indica che Curcuma comosa può replicare gli effetti naturali degli estrogeni nel corpo. Il che significa che assunta regolarmente, può contribuire a ridurre o riparare la perdita del tono muscolare della parete vaginale, per evitare problemi ginecologici e per continuare a godere di una vita sessuale sana e stimolante. È vero o è una sciocchezza?

Non ci sono attualmente studi scientifici rigorosi sugli effetti della Curcuma comosa sullo stimolo sessuale della donna, e le indicazioni che mi riferisce sono più che altro dati ripresi da esperienze singole e non controllate scientificamente. Una pianta che invece ha una ben dimostrata azione estrogenosimile sul corpo della donna è la soia, da assumere sotto forma di estratto secco titolato in isoflavoni totali al 40%. La dose corretta di questo estratto è di 100 mg al mattino al risveglio e di 100 mg nel tardo pomeriggio a stomaco vuoto per un migliore assorbimento. Può continuare la cura con l'estratto di soia anche cronicamente data la sua ottima tollerabilità.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su