Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Controllo ginecologico, quando è auspicabile"

Salve sono una ragazza di 21 anni. Vorrei sapere se è consigliabile fare un controllo ginecologico dopo aver avuto un rapporto non completo circa 3-4 anni fa e da allora non più. Glielo chiedo visto che dovrei fare anche il vaccino contro il Papilloma virus.

Un controllo ginecologico regolare è auspicabile in ogni donna che abbia avuto rapporti, ovviamente a maggior ragione se avesse disturbi. L’aver avuto un solo rapporto , piu’ o meno completo, avrà presumibilmente implicato la lacerazione dell’imene, ciò rende l’ambito vaginale permittente alla visita e alla introduzione dello speculum per un eventuale Pap test. In quanto al vaccino contro il papilloma, esso è comunque auspicabile a futuro investimento di prevenzione verso il tumore del collo dell’utero (e dei condilomi, se il vaccino che farà sarà il quadrivalente), anche se ha avuto un unico rapporto non completo, che teoricamente potrebbe averle già dato dei papilloloma virus di un qualche tipo. Resta inteso che una visita non serve in funzione della futura vaccinazione (la si fa comunemente alle dodicenni, ovviamente senza preliminare visita).


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su