Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Contraccezione d'emergenza"

Ho un problema di ritardo mestruale. Per precauzione dopo un rapporto a rischio ho assunto la pillola d'emergenza il giorno prima del ciclo mestruale. Sono già passati quattro giorni ma il ciclo non arriva. Ho fatto un test di gravidanza e risulta negativo. Più cerco di distrarmi più penso negativo. Ho avuto altri rapporti prima dell'assunzione della pillola ma in giorni "non fertili" e ovviamente sicuri. Devo preoccuparmi?

Probabilmente l'uso della contraccezione d'emergenza in un giorno non a rischio (attorno al 14° giorno del ciclo in un ciclo regolare) è di poca utilità clinica. La sua assunzione può talora determinare un ritardo, più frequente, o un anticipo, meno frequente, del mestruo. Sul ritardo può influire anche la psiche. Ma non va mai dimenticato che la contraccezione d'emergenza non garantisce una sicurezza assoluta.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Torna su