Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Come scegliere il supporto per il trasporto in auto dei piccoli"

Sono una futura nonna e mi accingo ad acquistare il supporto corretto per il trasporto in auto del nascituro. I commessi dei vari negozi mi forniscono indicazioni diverse sui tempi massimi di permenanza del neonato nell'ovetto. Può indicarmi cortesemente i tempi massimi , 30 min o un'ora e 40? Meglio l'ovetto o la navicella?

Qualunque sistema per il trasporto dei bambini in auto deve avere l'approvazione europea. Se c'è, è un sistema idoneo. La scelta tra navicella o ovetto dipende anche dalle dimensioni dell'automobile. La navicella è più simile a un lettino, comoda per i più piccini, ma è molto più ingombrante. Non c'è un tempo limite per lasciare o meno i neonati e i bambini più piccoli nel seggiolino. L'importante è che siano sicuri durante gli spostamenti in auto. Sono loro stessi che, dopo un po', strepitano e si fanno sentire, per stanchezza, fame o altri bisogni. La scelta è dunque del tutto soggettiva, valutando tante cose non mediche e molto pratiche.


Ha risposto Battaglioli Marina

Battaglioli1

Marina Battaglioli

Pediatra e neonatologa

Specializzata in Pediatria Generale nel 1994 e in Neonatologia nel 1996, dal 2000 assume l’incarico a tempo indeterminato presso il reparto di Patologia Neonatale e Nido dell’Ospedale Buzzi, dove attualmente è Dirigente medico di 1° livello.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su