Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Cisti ovarica riassorbita"

Circa un anno e mezzo fa ho iniziato ad accusare forti dolori alle ovaie e, in seguito all'eecografia pelvica è emersa la presenza di una cisti ovarica. Nelle successive analisi del sangue il Ca125 presentava un valore elevato per cui mi hanno detto che probabilmente avevo l'endometriosi consigliandomi di iniziare a prendere la pillola sospendendola solo ogni 2-3 mesi. Tempo dopo ho rifatto un'ecografia pelvica e la cisti si era riassorbita, questo implica che non è endometriosi?

Il riassobimento di una cisti ovarica avviene molto spesso spontaneamente anche senza alcuna terapia. Talvolta avviene come conseguenza dell’uso della pillola. Il riassorbimento completo potrebbe anche significare che non si trattava di endometriosi.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su