Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Cercare una gravidanza dopo conizzazione"

Ad agosto dello scorso anno ho subito una conizzazione per eliminare una lesione di tipo CIN II causata da HPV di tipo 16. Dall'intervento mi sono stati effettuati due esami di controllo e l'esito è stato negativo, l'ultimo risale alla settimana scorsa. Ora io vorrei provare ad avere un bambino ma vorrei capire se devo ancora aspettare per fare eventualmente altri esami di controllo.

Non vi è ragione per aspettare ulteriormente a cercare una gravidanza dopo un trattamento di conizzazione avvenuto più di 6 mesi fa, a maggior ragione se i controlli sono negativi. Vorrei far notare come anche la presenza di una lesione cervicale CIN II non sia eventualmente una controindicazione a cercare, iniziare e portare a termine una gravidanza. Così come praticamente non lo è nemmeno la più grave lesione tipo CIN III. Se problemi ci sono, e mi auguro che non vi siano, questi possono essere legati ad altro, come per ogni altra donna. Purtroppo il 20% circa delle coppie non ha gravidanze, per ragioni di tipo maschile, femminile, miste o sconosciute.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su