Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Celiachia che sembra essere regredita"

A mio figlio è stata diagnosticata la celiachia all'età di tre anni; ora ne ha 15, quest'estate e stato fuori di casa per studi e gli hanno dato da mangiare normalmente. Non ha mai avuto alcun sintomo e ora sono tre mesi che mangia di tutto, anche con il glutine. Abbiamo appena rifatto l'esame del sangue e IgG, IgA, IgM e resto sono risultati negativi. È possibile tutto questo?

Sarebbe utile una rivalutazione dei dati istologici della prima diagnosi (vetrino delle biopsie prima e dopo 12-18 mesi dall’inizio della dieta aglutinata) ed eventualmente un nuovo esame endoscopico in dieta senza glutine (dato che ha già ripreso l’alimentazione libera) per valutare nuovamente il trofismo dei villi intestinali. Tutto questo presso un centro di riferimento per la malattia celiaca, che è sicuramente indicato dalla associazione AIC.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su