Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Cattiva digestione e disturbi intestinali, che fare"

Sono un ragazzo di 21 anni e da un paio di mesi soffro di cattiva digestione. Praticamente dopo i pasti mi si gonfia lo stomaco e la sera non riesco più a dormire bene, mi tocca alzarmi 3 o 4 volte per notte per andare il bagno e vado male anche di intestino. Prima di ogni pasto assumo levosulpiride, ma con pochi risultati, e anche i digestivi non fanno nulla. Che tipo di controlli dovrei effettuare?

Per i disturbi gastrici non c’è per ora indicazioni ad eseguire esami endoscopici, per cui potrebbe fare indagini laboratoristiche per la ricerca dell’Helicobacter pylori che, come fattore eziologico della gastrite, può presentarsi con disturbi dispeptici (sazietà precoce, gonfiore postprandiale). Per i disturbi intestinali, che non sono ben chiari, potrebbe iniziare con indagini infettivologiche sulle feci.


Ha risposto Mazzocchi Samanta

Samanta mazzocchi

Samanta Mazzocchi

Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 2002 presso l’Università degli Studi di Pavia. Ha conseguito nel 2008 il diploma di Specializzazione in "Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva". Dal 2013 è dirigente medico presso l’Azienda Ospedaliere di Piacenza all’Ospedale di Castel San Giovanni e, in qualità di Medico Gastroenterologo, si occupa dell’ambulatorio di gastroenterologia e di endoscopia digestiva.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su