Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Carcinoma basocellulare, controlli post asportazione"

Mi è stato asportato sulla gamba un carcinoma basocellulare con la seguente diagnosi: carcinoma basocellulare, esteso zonalmente a un margine di resezione laterale. Il dermatologo mi ha detto che va bene cosi senza fare piu nulla. Lei cosa ne pensa?

Il carcinoma basocellulare, nonostante il nome, non comporta problemi di metastasi verso altri organi. I questo caso, considerando la relazione dell’esame istologico (mancano tuttavia i dati relativi alle dimensioni della lesione asportata) e il parere del dermatologo che l’ha visitata, consiglierei una visita di controllo a distanza di 2 mesi circa dall’intervento, allo scopo di verificare eventuali recidive locali.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo2

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Torna su