RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Candida ricorrente sul glande"

Sono un ragazzo di 27 anni. Circa un anno fa e anche due mesi fa ho avuto la candida, curata tutte e due le volte con clotrimazolo e pillole orali. L'ultima cura l'ho terminata il 30 aprile, ma oggi vedo il ripresentarsi dei puntini rossi sul glande. Specifico ke ho rapporti sessuali solo con la mia ragazza e che dopo questi due episodi sto sempre usando il profilattico. Come è possibile che gia è la terza volta che si ripresenta?

Non sempre dei puntini rossi sono sintomo di candidosi. IN ogni modo questo microrganismo può localizzarsi anche a livello intestinale ed essere presente (nell’ambiente vulvo-vaginale) senza provocare disturbi. Quale che sia la terapia, è bene che entrambi i partners la eseguino, per evitare il cosiddetto effetto “ping-pong”. Debellare un’infezione di questo tipo (e non solo) definitivamente non è possibile, in quanto il germe in questione non produce un’immunizzazione duratura. È un po’ come il raffreddore, che lo si può prendere ogni inverno...


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su