Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Buco con cattivo odore tra dente e gengiva "

Un paio di giorni fa ho notato una macchia nera del diametro di 2 o 3 mm, liscia al tatto, sulla gengiva del mio ragazzo subito sopra il canino dx. Ieri lavandosi i denti questa specie di bollicina è scoppiata provocando sanguinamento. Ora al suo posto c'è un buchino tra dente e gengiva. Non gli provoca dolore e non ha più sanguinato, ma ha cattivo odore e lascia scoperta la corona del dente. Il dente non è né devitalizzato né otturato. In farmacia gli hanno consigliato di fare sciacqui con colluttorio disinfettante. La mia domanda è: di cosa potrebbe trattarsi? Secondo Lei è il caso di fare una visita?

La malattia parodontale, altresì nota come piorrea, è caratterizzata, tra l'altro, da tasche, così dette tasche parodontali. Si tratta di recessioni dell'osso in corrispondenza della radice del dente; possono essere localizzate da un lato del dente o più estese. Queste tasche si riempiono di placca dentale e residui di cibo generandosi così una situazione ideale per il proliferare dei batteri. A volte si genera un vero a proprio ascesso con la fuoriuscita di pus dal margine gengivale. In particolari situazioni però il pus si fa strada attraverso la gengiva con una "fistola" che è la via di spurgo del pus stesso. Questo è ciò che probabilmente è accaduto al suo ragazzo. Gli sciacqui servono a poco e una visita sarebbe certamente opportuna. Per concludere, la malattia parodontale è molto più frequente e aggressiva nei fumatori, motivo in più per smettere.


Ha risposto Pedone Maurizio

Pedone

Maurizio Pedone

Odontoiatra

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1985 con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Firenze, consegue poi la specializzazione in Odontostomatologia e protesi dentale nel 1992 presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con il massimo dei voti. Dal 1985 al 1999 è Ufficiale Medico presso l'Aeronautica Militare.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su