Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Buco con cattivo odore tra dente e gengiva "

Un paio di giorni fa ho notato una macchia nera del diametro di 2 o 3 mm, liscia al tatto, sulla gengiva del mio ragazzo subito sopra il canino dx. Ieri lavandosi i denti questa specie di bollicina è scoppiata provocando sanguinamento. Ora al suo posto c'è un buchino tra dente e gengiva. Non gli provoca dolore e non ha più sanguinato, ma ha cattivo odore e lascia scoperta la corona del dente. Il dente non è né devitalizzato né otturato. In farmacia gli hanno consigliato di fare sciacqui con colluttorio disinfettante. La mia domanda è: di cosa potrebbe trattarsi? Secondo Lei è il caso di fare una visita?

La malattia parodontale, altresì nota come piorrea, è caratterizzata, tra l'altro, da tasche, così dette tasche parodontali. Si tratta di recessioni dell'osso in corrispondenza della radice del dente; possono essere localizzate da un lato del dente o più estese. Queste tasche si riempiono di placca dentale e residui di cibo generandosi così una situazione ideale per il proliferare dei batteri. A volte si genera un vero a proprio ascesso con la fuoriuscita di pus dal margine gengivale. In particolari situazioni però il pus si fa strada attraverso la gengiva con una "fistola" che è la via di spurgo del pus stesso. Questo è ciò che probabilmente è accaduto al suo ragazzo. Gli sciacqui servono a poco e una visita sarebbe certamente opportuna. Per concludere, la malattia parodontale è molto più frequente e aggressiva nei fumatori, motivo in più per smettere.


Ha risposto Pedone Maurizio

Pedone

Maurizio Pedone

Odontoiatra

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1985 con 110 e lode presso l’Università degli Studi di Firenze, consegue poi la specializzazione in Odontostomatologia e protesi dentale nel 1992 presso l'Università degli Studi di Roma “La Sapienza” con il massimo dei voti. Dal 1985 al 1999 è Ufficiale Medico presso l'Aeronautica Militare.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su