Pubblicità

Bambini e paura del dentista: come rimediare

È molto comune che i più piccoli abbiano paura di una visita dal dentista. Ma con alcuni accorgimenti questo appuntamento non causerà più tensioni.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 3 minuti

È molto comune che i più piccoli abbiano paura di una visita dal dentista. Ma con alcuni accorgimenti questo appuntamento non causerà più tensioni.

Più che una visita deve essere un gioco. Andare dal dentista qualche volta può causare ansia nei bambini. Ma basta mettere in atto alcune strategie per eliminare le paure.

Perché si ha paura del dentista?

Per i bambini il cavo orale è una parte speciale del corpo: è dalla bocca che passa il nutrimento, è con la bocca che si inizia a esplorare il mondo e a vivere le prime esperienze sensoriali durante la cosiddetta fase orale. Il bambino vive quindi il cavo orale come un mezzo per mettersi in comunicazione con il mondo esterno. Una visita dentistica può perciò essere vista come un’invasione del proprio spazio e la paura di recarsi dall’odontoiatra può essere legata non solo al timore di provare dolore, ma anche alla sensazione di perdere il controllo e di essere “nelle mani” del dentista. Per questa ragione anche la posizione sulla poltrona può non essere gradita.

Qualche semplice strategia

La prima visita dal dentista andrebbe effettuata prima ancora che insorgano problemi ai denti che causino dolore, in modo che il piccolo non associ la figura del dentista a una sensazione negativa.

È meglio fissare l’appuntamento dallo specialista in una giornata in cui il bambino non ha altri impegni, senza assillarlo raccomandandogli di “fare il bravo” e di non piangere.

Nelle sedute successive, se il bambino deve essere sottoposto a cure dentali, è bene descrivere al piccolo cosa accadrà una volta dal dentista, utilizzando termini a lui familiari: per esempio, il trapano potrà diventare un “elicottero”, mentre l’anestetico delle “gocce magiche”.

Di grande importanza anche cercare di non trasmettere al bambino le proprie eventuali ansie. Meglio quindi che sia il genitore che affronta con più serenità le visite dal dentista ad accompagnarlo, ma se il bambino appare spaventato, è bene non ignorare le sue paure, perché l’indifferenza lo farà sentire ancora più incerto e incompreso.

Studi recenti hanno inoltre confermato che l'ascolto della musica aiuta a ridurre l'ansia da dentista. Se il bambino ha qualche canzone preferita, si può fargliela ascoltare prima o durante la seduta, favorendo il rilassamento.

In diversi studi odontoiatrici sono infine disponibili giochi e aree dedicate ai piccoli per intrattenerli e divertirli prima della visita. Con tutti questi accorgimenti andare dal dentista non sarà più un’esperienza negativa e sarà vissuta come un’esperienza priva di tensioni.

Alessandra Margreth

CONSULTA L’ARCHIVIO DI SALUTE BAMBINI E RAGAZZI
Torna su