RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Aumento di peso e valori ematici alterati"

Sono una ragazza di 21anni, da piccola ho avuto dei problemi di allergia e mi era stato prescritto cortisone. Da allora ho iniziato a prendere tanto peso. Superata la fase cortisonica mi sono rivolta a diversi endocrinologi che mi hanno prescritto ulteriori medicinali che mi hanno mandato "ko" il metabolismo. Ora mi ritrovo a mettere su sempre altro peso e mi sto spaventando perché seguo un buon regime alimentare e soprattutto faccio attività fisica. Recenti analisi indicano valori alterati di Tsh, insulina, glicemia, delta-4-androsteidone, testosterone. Cosa potrei fare in questa situazione?

Il suo quadro clinico e di laboratorio depone per una condizione di ipotiroidismo subclinico, di insulino-resistenza e di iperandrogenismo (quest’ultimo da valutare in concomitanza di possibili sue alterazioni del ciclo mestruale). Necessita di un bravo endocrinologo che tenga conto di questo squilibrio endocrino-metabolico nel suo complesso, allo scopo di instaurare una eventuale terapia associata a una dieta ipocalorica e ipoglucidica.


Ha risposto Guabello Gregorio

Gaubello1

Gregorio Guabello

Endocrinologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2001, è dal 2006 specialista in Medicina Interna e, dal 2012, in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su