RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Assenza congenita di una vena encefalica"

Sono una ragazza di 27 anni che soffre in modo cronico di mal di testa. Facendo la tac al cranio è stato riscontrato che manca una vena da un lato, e che è una cosa congenita. Il fatto che manchi una vena in testa può essere la causa dei miei mal di testa? E può inoltre essere pericoloso in futuro?

L'assenza di una vena di per sè (se evidenziata da angioTAC o angioRMN encefalo) è un'amomalia benigna e non è sicuramente causa della sua cefalea. Non corre pericoli per il futuro.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su