Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Argento colloidale"

Vorrei informazioni sull'argento colloidale e se ha controindicazioni.

L'argento colloidale è una sospensione di argento allo stato colloidale, ottenuta con metodo chimico o fisico. Con il primo metodo l’argento colloidale viene utilizzato a fini terapeutici per uso esterno; con il secondo, ottenendo una maggiore purezza, può essere usato anche per via endovenosa. Utilizzato in passato per la sua azione inibitrice sullo sviluppo dei batteri, oggi è in disuso poiché - a parità di potere batteriostatico - altri principi attivi sono risultati essere più sicuri.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su