RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Anticorpi antiperossidasi in bambini con normale funzione tiroidea"

Il 27/02/14 ho fatto fare delle analisi di routine a mi figlio che ha 11 anni ed è risultato il TSH alto (5,540 mcUI/ml). Il medico mi ha detto che se il bambino non aveva niente non era da preoccuparsi; però abbiamo rifatto le analisi: TSH, T3 e T4 sono risultati normali ma sono emersi anticorpi antiperossidasi, mentre l'ecografia è nei limiti della norma. È il caso di metterlo in osservazione da uno specialista?

La positività degli anticorpi antiperossidasi in presenza di una normale funzione tiroidea significa che la tiroide è colpita da un processo autoimmunitario in assenza di un deficit della funzione ghiandolare. Sono utili controlli nel tempo per diagnosticare l'eventuale comparsa di ipotiroidismo che, a quel punto, richiede una terapia ormonale sostitutiva. In campo pediatrico inoltre la positività anticorpale si può associare ad altre autoimmunità concomitanti che vanno indagate dallo specialista nel caso compaiano sintomi specifici.


Ha risposto Guabello Gregorio

Gaubello1

Gregorio Guabello

Endocrinologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2001, è dal 2006 specialista in Medicina Interna e, dal 2012, in Endocrinologia e Malattie del Metabolismo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Attenzione: Il servizio "Chiedi all'esperto" sarà sospeso dal 1 Agosto 2017 fino al 31 Agosto 2017.
I quesiti inviati durante questo periodo potranno essere inoltrati ai nostri consulenti dopo la pausa estiva.

Torna su