Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Ansiolitico naturale "

Sono una ragazza di 18 anni. Sono molto ansiosa specialmente nelle situazioni nelle quali sono al centro, come a scuola. I miei sintomi sono la tachicardia e la balbuzie. Non riesco a calmarle. Che ansiolitico naturale potrei assumere per alleviare questo stato d'ansia e stare più tranquilla e, nello stesso tempo, attiva senza sintomi di sonnolenza?

La pianta che mi sembra più indicata per il suo problema è il Biancospino, sotto forma di estratto secco titolato in iperoside minimo 1%, in capsule dure. Il dosaggio corretto in un adulto è di 1 capsula al mattino al risveglio e 1 capsula a metà pomeriggio per 15-20 giorni. Se tale dose non bastasse può aumentarela a 1 capsula al mattino al risveglio, 1 capsula in tarda mattinata e 1 capsula nel tardo pomeriggio, sempre a stomaco vuoto. Chieda al suo farmacista di darle un estratto secco di Bianciospino in capsule con le caratteristiche che le ho indicato
.


Ha risposto Sannia Antonello

Sannia1

Antonello Sannia

Endocrinologo, docente di Fitoterapia

È docente al corso di perfezionamento in fitoterapia presso le Università di Siena e di Pavia, è membro della SIFIT (Società Italiana di Fitoterapia) e svolge la sua attività libero professionale in alcuni Centri Medici Specialistici in Piemonte.

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su