Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Anestesia spinale durante il parto e conseguenze sul neonato"

Ho una bimba di quasi 4 mesi e un dubbio che mi tormenta. Quando ho partorito, nell'ultima fase dell'espulsione mi è stata fatta una spinale e non la vera epidurale. Durantte il ricovero mi hanno somministrato ketorolac e un gastroprotettore per via endovenosa, dicendomi che potevo continuare ad allattare. Posso stare tranquilla che la mia bimba sta bene?

L’anestesia spinale non può creare nessun danno al feto-neonato, ma può talora dare alla madre qualche fenomeno collaterale, come ad esempio la cefalea. Non vi possono essere danni a distanza.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su