Pubblicità

Allenamento

L’allenamento è la pratica costante di attività fisica finalizzata al miglioramento della prestazione fisica.

Ico tempolettura 4d4ceff10709fc567a3b0d04cf7fe5fe311c0b603cdcdde16d5fa93daf9467a7 Tempo di lettura: 3 minuti
Allenamento sportivo

Che cos’è

L’allenamento è la pratica costante di attività fisica finalizzata al miglioramento della prestazione individuale o al mantenimento di un livello di prestazione fisica superiore rispetto a ciò che può essere definito come la normalità per un determinato individuo.

Se si decide di correre 15 minuti ogni giorno, per esempio, si otterranno una capacità di resistenza e una forma fisica che possono essere mantenute nel tempo continuando ad affrontare il medesimo sforzo quotidiano.

Se poi si sceglie di aumentare gradualmente il tempo dedicato alla corsa, si otterrà un miglioramento progressivo della forma fisica e della risposta dell’apparato cardiorespiratorio.

A che cosa serve

L’allenamento migliora la prestazione fisica in relazione all’attività che si è scelto di praticare: attività come camminare, correre lentamente e nuotare portano benefici sia alle strutture ossee e muscolari che partecipano al movimento sia agli apparati cardiovascolare e respiratorio che lo sostengono.

Attività come i salti, gli scatti o il sollevamento pesi stimolano la risposta muscolare e migliorano la prestazione specifica portando nel tempo a fare salti più lunghi, a raggiungere velocità maggiori o a sollevare carichi più pesanti.

Pubblicità

Come si pratica

È bene iniziare qualsiasi tipo di allenamento con una fase di riscaldamento di almeno 5-10 minuti (una corsa con un ritmo non sostenuto o esercizi di stretching) per preparare il fisico allo sforzo.

È opportuno anche concludere l’allenamento con 5-10 minuti di defaticamento, in cui l’attività fisica non viene interrotta bruscamente.

Nel caso della corsa, per esempio, si può rallentare molto nell’ultimo tratto oppure si può concludere qualsiasi attività con altri esercizi di stretching per allentare la tensione muscolare e limitare l’insorgere di dolori nei giorni seguenti.

Chi può praticarlo

Chiunque non abbia particolari patologie può scegliere un’attività adatta alle proprie caratteristiche e mantenere il proprio fisico in allenamento.

L’attività più spesso consigliata alle persone anziane perché considerata meno rischiosa per le strutture muscolari e scheletriche e perché adatta a essere praticata quotidianamente è la camminata eseguita con passo sostenuto.

Controindicazioni

Una volta ottenuti i primi miglioramenti, è bene ricordare di non esagerare nella ricerca di prestazioni migliori e rispettare un periodo di riposo tra un’attività fisica e l’altra (per esempio tra due sessioni di corsa).

L’organismo infatti ha bisogno anche di una fase di recupero dopo lo sforzo per reintegrare le energie, ripristinare le strutture affaticate (quelle muscolari per esempio) e poter migliorare successivamente la propria prestazione.

VIDEO

Sport: verità scientifiche e leggende metropolitane

Sport leggende e verita

Riduce la pressione? Fa venire il mal di testa? Giuseppe Marini, medico dello sport, svela che cosa c'è di vero sulle tante leggende metropolitane.

LEGGI TUTTO
CONSULTA L’ARCHIVIO DI SPORT E FITNESS
Torna su