Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Acne e pelle"

Soffro da anni di un’acne non molto pesante che i dottori hanno diagnosticato come acne tardiva. Nel 2009 ho fatto un ciclo di un farmaco retinoide da aprile a settembre; alla fine dell’estate il viso era pulito ma ad aprile dell’anno successivo sono ricomparsi i brufoli e ora più di prima. Il problema più grande è che la pelle è molto rovinata. Ho fatto ricerche e cambiato diversi dermatologi: molti mi hanno detto che non era la cura adatta a me e che soprattutto non va assolutamente fatta durante l’estate. La pelle ora dopo questa seconda estate sembra molto invecchiata e sono comparse rughe che ad aprile assolutamente non avevo. Molti dicono che la pelle riprenderà la sua forza da sola e altri mi hanno detto che usata male è una cura che invecchia la pelle. Vorrei sapere se posso fare qualcosa e se riuscirò a 27 anni a riavere la mia bella pelle di prima.

Non esiste correlazione tra l’uso di retinoidi ed esposizione solare. Gli unici effetti sono secchezza della cute e delle mucose ma farmaco-dipendente, quindi alla sospensione del farmaco passa.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su