Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Acne e pelle"

Soffro da anni di un’acne non molto pesante che i dottori hanno diagnosticato come acne tardiva. Nel 2009 ho fatto un ciclo di un farmaco retinoide da aprile a settembre; alla fine dell’estate il viso era pulito ma ad aprile dell’anno successivo sono ricomparsi i brufoli e ora più di prima. Il problema più grande è che la pelle è molto rovinata. Ho fatto ricerche e cambiato diversi dermatologi: molti mi hanno detto che non era la cura adatta a me e che soprattutto non va assolutamente fatta durante l’estate. La pelle ora dopo questa seconda estate sembra molto invecchiata e sono comparse rughe che ad aprile assolutamente non avevo. Molti dicono che la pelle riprenderà la sua forza da sola e altri mi hanno detto che usata male è una cura che invecchia la pelle. Vorrei sapere se posso fare qualcosa e se riuscirò a 27 anni a riavere la mia bella pelle di prima.

Non esiste correlazione tra l’uso di retinoidi ed esposizione solare. Gli unici effetti sono secchezza della cute e delle mucose ma farmaco-dipendente, quindi alla sospensione del farmaco passa.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su