Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Acido folico senza eccipienti"

In previsione di una gravidanza ho fatto visita ginecologica: tutto nella norma; mi è stato consigliato l'utilizzo dell'acido folico, ma pur se strano la cpr di acido folico mi provoca bruciori di stomaco. Una mia amica erborista mi ha consigliato di prendere un acido folico senza eccipienti: è sempre nella dose di 400 e se ne assume una capsula die. Ora le volevo chiedere se c'è differenza tra quello erboristico e quello preso in farmacia.

L’acido folico si trova in abbondanza in alcuni alimenti come le verdure a foglia verde, quali spinaci, broccoli, cavolini di bruxelles, asparagi, insalata; è contenuto anche nei legumi, nei cereali integrali, nella frutta come limone, melone, kiwi, fragola, nelle arance e nel lievito di birra. Nella donna durante la gravidanza, in Italia, è raccomandata l'assunzione di 400 mcg (0,4 mg) al giorno di acido folico. Se il prodotto consigliatole le garantisce l'apporto sicuro di tale dosaggio lo può usare tranquillamente. Come consiglio aggiuntivo le ricordo che in farmacia si possono allestire, su ricetta medica, capsule di acido folico con eccipienti senza lattosio, con un notevole risparmio economico e una sicurezza nella qualità.


Ha risposto Raimo Renato

Renato raimo

Renato Raimo

Farmacista perfezionato in Fitoterapia, Fitopreparatore

Dal 1992 è titolare di Farmacia. È esperto di Piante medicinali e Omeopatia ed è Fitopreparatore. Laureato alla facoltà di Farmacia dell’Università di Pisa, nel 1992 si perfeziona in Fitoterapia presso la scuola di Perfezionamento dell’Università degli studi di Siena.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su