SapereSalute.it - Star bene in un click

 
Pubblicità

RISPOSTE DELL'ESPERTO

Acai

Acai e pillola contraccettiva

L'assunzione di integratori a base di bacche di Acai può diminuire l'effetto contracettivo della pillola anticoncezionale?

Non ci sono dati scientifici su un'interferenza dell'Acai con la pillola anticoncezionale, per cui credo che lo si possa prendere anche assumendo la pillola.

Bacche di acai, informazioni

Vorrei conoscere la sua opinione sulle bacche di acai, sulla loro efficacia ed eventuali controindicazioni ed effetti collaterali.

Le bacche di acai sono molto ricche di vitamine e di polifenoli, sostanze dotate principalmente di azione antiossidante/antiradicalica. Grazie a queste l'acai potrebbe ostacolare i processi di invecchiamento, proteggendo l'organismo dai danni degenerativi causati dai radicali liberi. Purtroppo dal punto di vista scientifico gli studi seri sugli estratti di acai sono ancora pochissimi, per cui non è possibile dare un giudizio scientifico serio sulla loro efficacia. La tollerabilità dell'acai dovrebbe essere ottima, ma anche in questo caso gli studi scientifici per dimostrarlo sono scarsissimi.

Assunzione di Acai in concomitanza con progesterone

Tra qualche giorno devo riprendere la seconda scatola di pastigliette di progesterone per mettere a posto lo squilibrio tra estrogeni e progesterone (tot. cura 4 cicli); posso in contemporanea prendere anche un integratore per a base di Acai che è 100% naturale?

L'Acai è una pianta orientale ricca di vitamina C e di polifenoli, sostanze naturali dotate di una notevole azione antiossidante. Può quindi prendere il prodotto a base di Acai anche assieme al progesterone perché tra i due non c'è alcuna incompatibilità.

Caffé verde e Acai

Sto seguendo una dieta e ho integrato delle pastiglie di caffè verde. Vorrei sapere se posso prendere anche delle pastiglie a base di bacche di Acai o se è sconsigliato assumerle insieme.

Il Caffè verde e l'Acai sono piante molto ricche di polifenoli, che sono sostanze dotate di una spiccata azione antiossidante. Sono cioè in grado di combattere i danni che i radicali liberi fanno all'organismo. Pertanto le consiglio di prendere una delle due piante, ma non tutte e due insieme, continuando la cura anche cronicamente perché si tratta di piante con una ottima tollerabilità.

Torna su