Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Valori pressori elevati di notte"

Al monitoraggio Holter mi è stata rilevata una pressione un po' alta durante le ore notturne, e mi è stato consigliato di rivolgermi a un nefrologo. Vorrei sapere se durante la notte si dovrebbero averi valori di pressione più bassi rispetto alla media e come mai ci si rivolge al nefrologo in caso di ipertensione notturna.

La pressione arteriosa di notte ha un calo fisiologico anche quando è entro valori normalità e, comunque, si abbassa rispetto a valori alti patologici diurni. Il nefrologo in realtà non cura l'ipertensione; l'avvio del paziente a tale specialista è una vecchia abitudine degli internisti. In realtà, l'ipertensione nefrovascolare, rarissima, può essere diagnosticata insieme, ma la cura e il follow-up sono sempre esclusivamente di pertinenza del cardiologo.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su