Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Valori pressori che cambiano con la posizione"

Ho notato in più di un'occasione che la mia pressione arteriosa è decisamente più bassa se la misuro disteso sul letto piuttosto che da seduto o in posizione eretta. Ho 44 anni, non fumo, non bevo, sono leggermente sotto peso: come mai la mia pressione è più bassa (95-60) da sdraiato che non da seduto (106-76)? La cosa mi preoccupa anche perché mi sono svegliato più volte la notte debolissimo ed avevo la pressione molto bassa.

Non si deve preoccupare: è normale avere lievi giramenti di testa al cambiamento di decubito se si parte da una PA già bassa come la sua; le differenze che lei ha da sdraiato e da seduto o in piedi sono minime e sono del tutto fisiologiche. Piuttosto indagherei sul sottopeso che mi riferisce, se è fisiologico o no, e se tutto a posto cercherei di avere una dieta più equilibrata nella giornata, magari mangiano un po' di più la sera per evitare ipotensioni notturne.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su