Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Vacanza estiva dopo angioplastica con stent"

Ho 48 anni e lo scorso gennaio ho avuto un infarto con angioplastica e impianto di stent metallico. Mi sono ripreso molto bene. L'unico lusso che mi sono sempre concesso è una vacanza estiva con la mia famiglia, ma ora mi chiedo se quest'anno posso partire o se è meglio che resti a casa.

Da gennaio a questa estate sarà passato molto tempo, perciò avrà avuto modo di fare tutti i controlli post-operatori e di mettere a punto le eventuali terapie. Si conceda una buona vacanza anche per il suo morale e per la sua famiglia: la medicin migliore è il relax! Unica precauzione: faccia prima un controllo cardiologico con test da sforzo, ecocardiografia ed esami di laboratorio di routine e ne parli con il suo cardiologo. E poi, buna vacanza e si rilassi.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su