Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Uso di vibratori in caso di sclerosi multipla"

Sono una donna di 25 anni e nel 2009 mi è stata diagnosticata la sclerosi multipla recidiva remittente. Sto cambiando terapia dall'interferon al glatiramer e ho fatto una miriade di esami e accertamenti, e all’esame neurourologico presento un residuo post minzionale di 90 ml e perdita di sensibilità e riflessi vaginali. Sento quindi il bisogno di sperimentare da sola la mia nuova dimensione sessuale. Visto che cinque anni fa mi dissero di non utilizzare elettrostimolatori volevo sapere se anche i vibratori sono inclusi in questa categoria.

La Sclerosi multipla è una malattia infiammatoria autoimmune che colpisce in Sistema Nervoso Centrale (encefalo e midollo spinale), caratterizzata da una demielinizzazione (cioè perdita della guaina protettiva mielinica) dei prolungamenti delle cellule nervose (assoni). Riguardo alla sclerosi multipla, pertanto non vi è alcuna controindicazione nell'utilizzo di vibratori.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su