Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Trauma alla testa ed esiti della TAC"

Circa un mese fa sono scivolato e ho sbattuto con la sommità della testa di taglio sul portellone aperto della macchina. Non avevo ferite o gonfiori non ci ho pensato più. Tre giorni dopo però ho cominciato ad avvertire senso di nausea, non forte ma persistente, e una strana sensazione, come se avessi preso il colpo in testa da poche ore e non da giorni. Visto che i disagi non passavano dopo 2 settimane ho eseguito una TAC con successiva visita neurologica, da cui non sono emersi problemi a parte una apprezzabile calcificazione sulla falce e una minima disimmetria ventricolare. Il neurologo ha detto che posso stare tranquillo e io ci starei, se smettessi di svegliarmi ogni mattina con la nausea e il mal di testa.

L'esame che ha fatto (TAC encefalo) permette di escudere che dal trauma lei abbia avuto complicanze. Le consiglio di seguire i consigli che le ha dato il neurologo che l'ha visitata.


Ha risposto Zilioli Angelo

Foto zilioli

Angelo Zilioli

Neurologo

Dal 1997 esercita presso il reparto di neurologia dell’Azienda Ospedaliera di Lodi. È responsabile dell’USS Stroke Unit. Si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Pavia, dove si è anche specializzato in Neurofisiopatologia.

Torna su