Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tetralogia di Fallot: quali sviluppi dopo intervento "

Ho un bimbo, nato nel 2011, al quale è stata diagnosticata al momento della nascita la Tetralogia di Fallot. Dopo 5 mesi è stato sottoposto a intervento chirurgico definitivo di correzione della cardiopatia e ora fa una vita completamente normale. Fa controlli periodici e puntualmente ci sentiamo dire che sta benissimo e che potrà fare una vita normale, escludendo lo sport a livello agonistico. Come ci dobbiamo regolare noi genitori di fronte a un bambino che è praticamente sempre in movimento? Dovremmo tenerlo un po’ più tranquillo o, come dice il suo cardiologo, dobbiamo stare sereni e permettergli di fare tutto?

A mio parere è ancora piccolo per valutare il tutto in maniera obiettiva; direi che la vita normale sia un obiettivo da raggiungere assolutamente. Per l'attività sportiva aspetterei: è del tutto prematuro giudicare oggi, vedrei lo sviluppo e i controlli che farà, che saranno sicuramente accurati.


Ha risposto Panciroli Claudio

Panciroli

Claudio Panciroli

Cardiologo

Dal 1985 esercita la professione presso l’Azienda Ospedaliera della Provincia di Lodi, in USS Interdipartimentale di Emodinamica di cui è responsabile e in USC di Cardiologia e, privatamente, in ambulatorio.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su