Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Terapie topiche per Herpes genitale"

Soffro di Herpes genitale che, ultimamente, si presenta spessissimo (ogni mese prima o dopo il ciclo) a differenza degli anni passati quando colpiva una volta ogni 6 - 12 mesi. Io non posso prendere antivirali per bocca in quanto sono un soggetto allergico. L'unica pomata che tollero localmente è il vectavir (l'acyclovir mi da importante prurito). Chiedevo se c'è una soluzione a questo problema o se si può contenere con cure specifiche. Ormai è diventato un incubo.

Non esiste altra terapia, per le infezioni erpetiche, al di là degli antivirali. E la terapia topica è, in generale, significativamente meno efficace di quella per via orale. Le linee guida europee, quando gli episodi sono 6 o più all'anno, prevede una terapia soppressiva con assunzione giornaliera di antivirale per bocca, per un periodo prolungato (fino a 9 mesi). Il penciclovir topico è usato per trattare l'Herpes ricorrente orolabiale, ma non quello genitale. È consigliabile rivolgersi a un dermatologo/venereologo per valutare il caso singolo.


Ha risposto Garonzi Francesco

Garonzi

Francesco Garonzi

Dermatologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1976,presso l’università degli studi di Milano, consegue l'abilitazione all'esercizio della professione medica nel 1977. Consegue la specializzazione in Dermatologia e Venereologia presso l’Università degli Studi di Milano nel 1979.Da allora esercita la professione come specialista dermatologo.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su