Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tensione persistente al basso ventre"

Scrivo per mio padre, età 78 anni, alto 1,78, peso 80 kg, diabetico ed iperteso. Da circa 20 giorni dopo pranzo, verso le 15:00; avverte una fastidiosa sensazione di tensione al basso ventre (zona ombelico) che permane anche fino alle 20:00, dopo di che tende a ridursi, soprattutto se riesce ad evacuare, alcune volte semplicemente slacciando i pantaloni. È stato visitato dal medico curante 2 volte, fatto esami sangue, cardiogramma, ecografia, radiografia torace… ma risulta tutto a posto, mio padre è a pezzi, anche psicologicamente. Cosa possiamo fare?

Non voglio allarmarla, ma considerando l'età è giusto che uno specialista veda suo padre così da poter valutare esattamente a cosa attribuire il fastidio lamentato. A mio avviso si potrebbe innanzitutto effettuare la ricerca del sangue occulto delle feci su 3 campioni e se questi risultassero positivi procedere all'esecuzione della colonscopia; considerando gli esami che ha indicato nella domanda tutti nei limiti della norma, indicherei come eventuale possibilità l'esecuzione della gastroscopia. A questa età è giusto approfondire i sintomi che compaiono improvvisamente o comunque che cambiano la normale routine della persona. È importante comunque sapere se tali dolori siano insorti dopo qualche cura (antibiotici, cortisone, antinfiammatori), viaggi in zone particolari, contatto con qualche animale (domestico e non), a seguito di qualche trauma o circostanza stressante. Cosa ancora più importane se c'è qualche cibo in particolare che scatena il disturbo.


Ha risposto Petruzzellis Carlo

Ss petruzzellis 147x130

Carlo Petruzzellis

Gastroenterologo

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 2005 presso l’Università degli Studi di Messina.

Gentile utente, a causa di adeguamenti tecnici il servizio "Chiedi all'esperto" è momentaneamente sospeso.
Torna su