Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Tempi di guarigione dopo raschiamento"

Sono stata ricoverata per togliere un polipo endometriale ecograficamente evidente, ma alla visualizzazione della cavità endometriale non c'era niente così l'intervento è stato modificato e ho subito un raschiamento per un ispessimento endometriale della parete posteriore. Ora sono preoccupata: non so i tempi di guarigione dell'utero in funzione di una gravidanza.

Interventi di questo tipo sono solitamente poco traumatizzanti per la parete uterina, per cui in realtà l’attesa per cercare una gravidanza può essere sostanzialmente anche nulla. Anche la eventuale rimozione di un polipo endometriale avrebbe portato alle stesse conclusioni. Trauma modesto, di nessun significato clinico negativo, e di per sé di nessun impedimento per l’inizio di una gravidanza.


Ha risposto Arisi Emilio

Arisi1

Emilio Arisi

Ginecologo

Laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli studi di Parma, si è specializzato in Ostetricia e Ginecologia nella stessa Università. Dal 1993 al 2010 è stato Direttore della U.O. di Ostetricia e Ginecologia dell’Ospedale Regionale “S. Chiara” di Trento dove, dall’inizio del 2002 è stato coordinatore del Dipartimento Materno-Infantile della Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari della Provincia di Trento.

CHIEDI ALL'ESPERTO
Registrati ACCEDI

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al Tuo medico o al Tuo farmacista, oppure direttamente alla Tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su