Pubblicità

RISPOSTA DELL'ESPERTO

"Temperatura del latte e digeribilità"

Volevo chiedere: il latte è più digeribile consumato freddo o caldo?

La digeribilità del latte non dipende dalla temperatura alla quale viene consumato, ma può dare problemi soggettivi in chi lo consuma. In termini pratici, chi non ha problemi con le proteine o con il lattosio (zucchero del latte) o con i grassi del latte, che sono le componenti che possono dare disturbi vari e non solo digestivi, non tollera il latte né caldo né freddo. Per tutti gli altri che non hanno nessun disturbo va bene il latte, freddo o caldo che sia, semmai è bene non berlo ghiacciato, specie quando si è accaldati. Ma questo vale per tutte le bevande, acqua compresa.


Ha risposto Gatti Patrizia Maria

Pgatti

Patrizia Maria Gatti

Specialista in Scienza dell’Alimentazione

Laureata in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia Università degli Studi di Milano si è Specializzata in Scienza dell’alimentazione (indirizzo dietetico) presso il medesimo Ateneo nel 1986. Nel 1994 ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Biochimica e la Specializzazione in Biochimica Clinica (indirizzo diagnostico) nel 1997

CHIEDI ALL'ESPERTO

Per poter scrivere ai nostri esperti devi essere un utente registrato.
Se non hai ancora effettuato la registrazione

Registrati


Se sei un utente già registrato effettua il login inserendo indirizzo e-mail e password

Nel caso volessi comunicare qualche effetto indesiderato, segnalalo al tuo medico o al tuo farmacista, oppure direttamente alla tua struttura sanitaria di riferimento secondo le modalità riportate al seguente sito dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA)


Torna su